Torta allo yogurt

Ed ecco la classica torta allo yogurt per rinfrescare le giornate più calde dell’estate, certamente in rete se ne troveranno a centinaia di ricette come questa ma vi assicuro che è una vera delizia.

Facile da realizzare anche per le meno esperte…come me.
Ingredienti per 8 persone:
  • 3 vasetti di yogurt naturale
  • 200 g di biscotti tipo Oro Saiwa
  • sciroppo alle amarene
  • 50 g di burro fuso
  • 4 fogli di gelatina per dolci
  • 250 ml di panna da montare
  • 1 cucchiaino di zucchero a velo
  • 1 pizzico di vanillina
  • frutti di bosco per decorare.
  Come si prepara:















Rivestite uno stampo a cerniera con carta da forno bagnata e ben strizzata; mettete i fogli di gelatina a bagno in acqua fredda per 10 minuti. Frullate i biscotti fino a ridurli a farina, unitevi il burro fuso e mescolate bene.
















Coprite con il composto il fondo della tortiera e pressate i biscotti con il dorso di un cucchiaio per livellarli; mettete lo stampo in frigo. In una ciotola montate la panna con lo zucchero a velo e la vanillina, aggiungete lo yogurt e due cucchiai di sciroppo di amarene.
















Fate sciogliere a fuoco basso la gelatina, ben strizzata, in un pentolino con 1 cucchiaio di acqua e aggiungetela al composto di panna e yogurt, mescolando con cura. Versate la crema sopra la base di biscotti, fate riposare in frigo per almeno 3 ore e prima di servire decorate con frutti di bosco a piacere.

Variante: potete aromatizzare la panna con sciroppi a qualsiasi gusto di frutta.

Consiglio: potete decorare la superficie della torta con uno strato di gelatina alla frutta. Occorrono: 100 ml di acqua, 6 g di colla di pesce, 500 g di frutti rossi, 2 cucchiai di limone e 60 g di zucchero. Fate ammorbidire la gelatina in acqua fredda. In un pentolino sciogliete lo zucchero in 100 ml di acqua, togliete dal fuoco e unite la gelatina strizzata. Frullate i frutti di bosco con il succo di limone, passate il tutto al setaccio e unite alla gelatina. Versate sul dolce fatto solidificare e riponete ancora in frigo per 2 ore.


Articoli correlati:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...